portale internet  di informazione e promozione delle aziende vinicole italiane

 

Vocabolario del Vino
Elenco generale di tutti i termini tecnici e specifici usati nell'arte del vino

L

   
label Marchio rilasciato dai consorzi vitivinicoli, dopo opportuni controlli e degustazione, che identifica un vino di qualità.
laccasi Enzima secreto dalla Botrytis cinerea, responsabile del marciume nobile o grigio. Provoca imbrunimento dei mosti.
lacrima Sinonimo di archetto, curvatura.
latteo o lattescente Vino torbido e velato, con l'aspetto del latte.
lattico

A: Acido lattico: costituente naturale del vino, la cui concentrazione aumenta durante la fermentazione malolattica. Rende il vino più rotondo e morbido.

B: Odore lattico: caratteristico odore del vino dopo la fermentazione malolattica.

C:  Spunto lattico: malattia batterica del vino, che causa la produzione di acido lattico e acetico.

Leggero Vino di bassa gradazione alcolica ma equilibrato e piacevole.
legno Odore con sfumature diverse, gradevole o sgradevole, di legno bruciato o affumicato, stantio o dal sentore di vaniglia.
legnoso

A: Odore relativo all'evoluzione dei tannini nella conservazione del vino in botte, che ricorda svariati sentori di legno.

B:Odore vegetale, di bosco, caratteristico di un vino ricco di tannini di cattiva qualità.

lievito

Complesso di miceti unicellulari che sono in grado di provocare, mediante enzimi da loro prodotti, la fermentazione alcolica. Odore di lievito: odore lieve percepibile dopo la fermentazione. Anche coltura di lieviti utilizzata per l'inseminazione di mosti o di vini, per accelerarne la fermentazione, sia malolattica sia alcolica (lieviti di tiratura: necessari per la presa di spuma).

I lieviti sono organismi viventi presenti naturalmente sulla buccia degli acini d'uva: quando si pigiano le uve, i lieviti entrano a contatto con il mosto, si riproducono velocemente e provocano la fermentazione alcolica che trasforma lo zucchero in alcol, cosicché il mosto diventa vino.

limpido Vino trasparente, chiaro, privo di sostanze in sospensione.
linfa Avere la linfa: riferito a un vino armonico e gradevole, in grado di donare, al termine della degustazione, un perfetto equilibrio di aromi, un insieme squisito e gradevole.
liquore Bevanda alcolica, dolce, aromatizzata con essenze vegetali. Liquore di spillatura: miscela di vino e zucchero, utilizzata nel metodo champenois per il dosaggio dello spumante e dello Champagne. Liquore di tiratura: miscela di vino e zucchero utilizzata per favorire la presa di spuma. Vino di liquore: vini cui viene aggiunto alcol, prima, durante o dopo la fermentazione.
liquoroso

Vino bianco untuoso, con presenza di zuccheri residui non fermentati.

Si dice di un vino che per sapore e gradazione alcolica somiglia ad un liquore.

losco Vino privo di limpidezza, torbido, velato.
luce Gusto di luce: sapore di ossidato, caratteristico in un vino esposto per lungo tempo alla luce.
lungo Vino di qualità, con grande persistenza aromatica (P.A.I.), anche dopo la deglutizione.

 

 
   
 

contatti

 

Adesione al portale

   


 
VINI-ITALIA.IT - OLI-ITALIA.IT  TIPICODITALIA.IT - DORMIREINITALIA.COM  ISAPORIDISICILIA.COM ART1.IT D0C.IT - D0CG.IT

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

Vini d'Italia Art Advertising non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti