portale internet  di informazione e promozione delle aziende vinicole italiane

 
 

RICERCA  NEL  PORTALE

Homepage
Indice Marche
le aziende vinicole
i consorzi di tutela
manifestazioni
news
I Vitigni della regione
I Vini Doc - Docg
I Vini Igt

Doc Bianchello del Metauro

Superficie vitata (iscritta all'albo) ha 528
Produzione Max di uva 73987
Produzione Max di vino hl 51784
Vino commercializzato hl 13580

Caratteri organolettici
Aspetto :
Colore giallo paglierino, di frequente scarico, con sfumature verdi. La freschezza (aciditÓ) e la vivacitÓ (anidride carbonica) del primo periodo accentuano visibilmente la trasparenza e i riflessi avvincenti.
Profumo : Tenue e delicato, abbastanza persistente. Ricorda frutta fresca (pomacee) e fiori bianchi primaverili (pesco e biancospino).
Gusto : Secco, molto fresco, armonico, gradevole e delicatissima percezione alcolica.
Grad. alc. : Complessiva minima 11,5░.
AciditÓ totale : Dal 4,5 all'8 per mille.
 
Zona di produzione : Interessa il bacino imbrifero del fiume Metauro in provincia di Pesaro-Urbino. Le pendici esposte a Sud e Sud/Ovest nelle medie e basse colline, che dai contrafforti appenninici digradano al mare, sono le pi¨ vocate alla coltivazione di questo vitigno. In totale sono compresi nella zona DOC 18 comuni.
Vitigni : Il "Bianchello", "Biancame" o "Greco di Bianchello" sono nomi e sinonimi pi¨ frequentemente usati per indicare il vitigno da cui deriva l'omonimo vino. Possono concorrere alla sua produzione anche uve della varietÓ Malvasia Toscana fino ad un massimo del 5%.
EtÓ ottimale : Bevuto giovane, entro il primo anno, esprime al meglio la sua freschezza e fragranza. Regge bene, a seconda delle annate e delle selezioni, anche un moderato invecchiamento (1-2 anni). In tal caso il vino esprime anche la sua sapiditÓ e maturitÓ.
Calice e Servizio : Un calice sottile, incolore, slanciato, accresce la vivace luminositÓ del vino, valorizza in pieno la sottile freschezza ed i sentori di fruttato. Il bicchiere, riempito solo a metÓ, consente di afferrare la ricchezza degli umori. E' un ottimo e stimolante aperitivo a 6░-7░C. Ai pasti va servito normalmente a 9░-10░C.
Abbinamenti : E' il vino dei giovani, brioso, salutare, esige compagnia, genera amicizia, scarica la fatica psico-fisica. Predilige molluschi, crostacei e pesci a tendenza dolce, crudi o in delicate cotture marinaresche. Esiste un rapporto armonico tra alcuni men¨ di pesce e la vivacitÓ del Bianchello. Le sfumature tra il paglia e il verde, il corpo delicato che dall'impatto morbido volge al secco con stimoli freschissimi e netti, esaltano il gusto e la fragranza salsoiodica del pescato vivo. Ottimi gli abbinamenti con Nasello, Passera, Mel¨, ecc., bolliti o passati sulla brace, appena umettati di olio extra-vergine del luogo. Si accosta bene con piatti semplici di carni bianche a tendenza dolce (petto di pollo, coniglio, ecc.), con minestre, con risi e paste, anche asciutte, delicatamente condite.

 


 

Fonte ę 2004 Regione Marche - Tutti i diritti riservati

 

 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

contatti

 

Adesione al portale

 

aziende   inserite


 
VINI-ITALIA.IT - OLI-ITALIA.IT  TIPICODITALIA.IT - DORMIREINITALIA.COM  ISAPORIDISICILIA.COM ART1.IT D0C.IT - D0CG.IT

partita iva 00732490891

ę Art Advertising

NOTE LEGALI

Vini d'Italia Art Advertising non Ŕ collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilitÓ sulla veridicitÓ dei dati inseriti